2

News dal Mozambico- Mocodoene 22

Valutazione attuale:  / 1
ScarsoOttimo 

Mocodoene 22

Carissimi,
               si chiude questa giornata di venerdì 28 di Aprile 2011 con tanta mestizia, ma anche con un sereno abbandono alla volontà di Dio che sa, certamente meglio di noi, governare gli accadimenti del nostro vivere. Vogliamo riservare questa informazione al nostro Irmão Aurelio.
Abbiamo celebrato oggi alle ore 14,00 i funerali di Fratel Aurelio Tassone che ieri alle 3,50 ci ha lasciati. L’avevamo portato all’ospedale di Inhambane, capoluogo della Provincia (Regione), perchè nell’ospedale di Morrumbene e poi in quello di Chiquque non riuscivano a diagnosticare che cosa avesse. Alle 16 di mercoledì 27/04 avevamo  la risposta: si era presa
una bruttissima malaria accompagnata da diabete che non sappiamo come abbia fatto a contrarre. Era troppo tardi e così dopo una notte di sofferenza la sua fibra, non più forte come un tempo, cedette.

Parlando una sera sull’eventualità di morire, espressi il desiderio di essere seppellito qui in Africa e lui subito  disse di avere il diritto, data l’età, di inaugurare la serie. Così il nostro Fratello Aurelio è là nel punto più alto della Missione a circa trecento metri dalla nostra casa all’ombra di alcuni alberi che lo riparano dai raggi del sole africano.
Era venuto a Mocodoene, facendo il viaggio con me e il volontario Simone, nel mese di ottobre dello scorso anno. In questi mesi si era dato da fare per preparare la sala giochi dei ragazzi. Ai giochi portati dall’Italia, un pò nelle valigie e quelli più grandi e pesanti nel conteiner, ne ha costruiti di sua iniziativa e con maestria. Fu fedele al suo impegno fino a lunedì scorso quando ha incominciato a non sentirsi in forma. Da allora tutti i bambini, seduti fuori dalla loro sala, aspettano che incarichiamo qualcun’altro ad assisterli perchè loro possano giocare a
bigliardino, a dama, a scacchi e a ping-pong; lo faremo sicuramente al più presto.

Oggi al funerale c’era il Segretario permanente in rappresentanza del Governatore della Provincia, la Direttrice Ditrettuale dell’Educazione e Cultura e la Direttrice Distrettuale dell’Agricoltura. Il vescovo ha ufficiato il funerale facendo una bellissima predica sulla vocazione del  “Fratello Religioso” e molti sacerdoti delle parrocchie confinanti con la nostra sono venuti a pregare e a rendergli onore. Ora, a testimoniare la continuità con una volontà di donarsi a questa terra, riposa a fianco di un altro Irmão francescano sepolto durante l’infuriare della guerra civile. La semente è stata gettata. I frutti sicuramente verranno.
Un carissimo saluto dalla comunità di Mocodoene.

 

                                             Padre Tiago.

Non possiedi sufficienti diritti per postare commenti. You have no rights to post comments Per postare commenti devi loggarti
Clicca qui per registrarti

CZ Login